Immedesimarsi in un oggetto: la lezione linguistica di Francis Ponge

“È con facilità che vorrei si entrasse in ciò che scrivo. Che ci si trovasse a proprio agio. Che si trovasse tutto semplice. E però che tutto fosse nuovo, inaudito: illuminato con naturalezza, un nuovo mattino. Francis Ponge” Il linguaggio non è materia amorfa tra le mani dello scrittore, il linguaggio è immedesimazione, aderenza alle cose,  alla natura della  visione … Continua a leggere

Il realismo pittorico della lingua è una strategia  usata da Charles Dickens uno scrittore che fece della parola uno straordinario strumento, forgiando uno stile che brilla per ricchezza e immagini, fulgido e arguto. Come in occasioni in cui, per rimarcare concetti e similitudini, non esita a ripetere dei nomi, dei termini, in modo ossessivo, come in questo brano, tratto da … Continua a leggere

Le frasi temporali in prosa

Tutte le arti hanno un comune sottofondo sensoriale, esperienziale, fenomenologico, che coniugano in maniera differente tra di loro e al loro interno, moltiplicandolo all’infinito. Perciò, leggendo un bellissimo libro sulla danza L’arte della coreografia di Doris Humphrey mi è capitato di trarne alcune riflessioni sulla scrittura. Di seguito riporto le considerazioni scritte dall’autrice nel suo libro a proposito dell’organizzazione del … Continua a leggere

Il linguaggio della moda nella scrittura narrativa

In uno stile narrativo ammetto di amare la descrizione, quella giusta che dona le sfumature e rende d’effetto i risultati dell’insieme. Si sa che non bisogna esagerare, ma io amo la lingua, il suo articolarsi in tanti rivoli di termini, amo la precisione della lingua e quindi posso dare consigli che seguono questa direzione. Ebbene nella descrizione di un personaggio … Continua a leggere

La lingua deve cambiar pelle

Uno degli aspetti più difficili per uno scrittore è quello di inserirsi nei pensieri degli altri, per poterli riprodurre nei diversi personaggi che animano la scena, ma ciò che diviene ancora più difficile è che una volta impossessatesi dei loro pensieri, occorre riprodurli e questo può avvenire in un solo modo: attraverso il linguaggio. Ebbene riprodurre il linguaggio dei diversi … Continua a leggere