DIECI MOTIVI PER CUI E’ IMPORTANTE LEGGERE MOLTO

 

1. Stimola il cervello.

Molti studi indicano che la stimolazione mentale può rallentare l’evoluzione  della malattia dell’Alzheimer e della demenza. La ragione è semplice mantenere il proprio cervello attivo gli impedisce di perdere le sue capacità. Come tutti gli altri muscoli del corpo il cervello ha bisogno di allenamento per restare vigoroso e in buona salute. La regola “o si usa o si perde” si adatta perfettamente al nostro cervello. Anche i  giochi che stimolano il nostro intelletto, come i puzzle  sono anche benefici per la salute del  nostro cervello.

2. Diminuisce lo stress.

Qualunque sia la tipologia di stress a cui si è sottoposti nel lavoro o nella vita quotidiana non importa, la lettura diminuisce lo stato d’ansia. Un romanzo ci può trasportare in un’altra dimensione. Un articolo interessante ci può di distrarre. La lettura ha la capacità  di rilassarci completamente

3. Aumenta e migliora la qualità delle conoscenze.

Quando si legge si riempie il nostro cervello di nuove informazioni e non si sa mai quando queste torneranno utili. Più conoscenze si hanno meglio si è pronti ad affrontare nuove sfide.

4. Arricchisce il vocabolario.

Più si legge più si conoscono termini nuovi che si avrà la possibilità di usare nel linguaggio quotidiano. Esprimersi in maniera eloquente e  precisa è una qualità fondamentale in qualunque professione. Essere capaci di comunicare con i superiori confidando in se stessi è un eccellente modo di  aumentare l’autostima. La lettura inoltre migliora la nostra abilità per apprendere una lingua straniera. Leggere un libro in un’altra lingua permette di vedere le parole utilizzate nel loro contesto., migliorando al contempo l’eloquenza.

5. Migliora la memoria.

Per comprendere bene un libro, bisogna ricordare una moltitudine di informazioni i personaggi, il loro passato, le loro intenzioni, il loro vissuto, poi le sfumature e tutte le azioni secondarie che si intrecciano  all’azione principale.  Questo significa che occorre ricordare molte informazioni  ma la mente è meravigliosa e le ricorda con un’agilità sorprendente. Il più stupefacente è che ogni volta che si forma un nuovo ricordo si creano ulteriori sinapsi (zone di contatto tra i neuroni) e si rafforzano quelle esistenti. Questo vuol dire che la lettura formando nuovi ricordi aumenta la nostra capacità di mantenere la memoria a breve termine e ha un effetto regolatore sull’umore.

Se siete interessati all’argomento potete approfondire sulla pagina seguente

http://www.memorizzare.eu/index.php/2010/02/09/memorie-e-sinapsi.html

6. Sviluppa la capacità di analisi.

La capacità di analisi e di dettaglio è ugualmente benefica per criticare l’azione di un libro: si può giudicare se è ben scritto, se i personaggi sono ben sviluppati, se l’intrigo si svolge in maniera fluida ecc. Se un giorno dovete scambiare il vostro parere sul libro con un’altra persona, questa capacità di analisi vi permetterà di esprimervi in maniera chiara. Perché? Perché avrete analizzato e criticato interiormente i dettagli  pertinenti durante la vostra lettura.

7. Migliora l’attenzione e la concentrazione.

Mediante la lettura il nostro cervello è continuamente sottoposto a modificazioni legate al riconoscimento delle diverse configurazioni che appaiono sul testo, al provare sentimenti di identificazione e a produrre pensieri e riflessioni sul materiale recepito, tutto questo  aiuta mantenere allenati i processi cognitivi e potenziare la facoltà di memorizzazione .

8. Migliora la scrittura.

Leggere imprime nella vostra mente  parole, frasi, che inconsciamente vi aiuteranno a scrivere i vostri testi. Questo vi permetterà ugualmente di arricchire il vocabolario scoprendo delle parole, delle espressioni o delle immagini che non avete l’abitudine di utilizzare e migliora l’ortografia.

9.tranquillizza lo spirito.

Leggere aiuta a prendere le distanze da se stessi, leggere unicamente per il piacere di farlo ,dedicandosi a ciò che realmente interessa,  allontana i pensieri dai propri problemi o ti dona le risposte per affrontarli.

10. è un divertimento gratuito.

Leggere è prima di tutto un piacere, un momento distensivo durante il quale non si è  realmente se stessi poiché ci si immedesima nei personaggi  vivendo le loro emozioni.  E’ il piacere innato della conoscenza e della scoperta che si realizza approfondendo la lettura di qualunque soggetto.

 

Share in top social networks!