Come scrivere l’inizio di un tema in un concorso

 

Come dare avvio ad un buon inizio di un tema d’esame? La premessa si sa è il primo biglietto da visita con cui l’esaminatore si avvicina al nostro compito, ma oltre a questo è anche l’input per proseguire bene il discorso.

Esistono differenti modi per scrivere l’inizio di un tema, prenderemo in considerazione quelle più adatti ad una traccia d’esame di tipo concorsuale.

Partiamo da un esempio concreto ed analizziamo la seguente traccia uscita nell’edizione del concorso 2007 per allievi ufficiali della guardia di finanza
Lo sviluppo del sistema di comunicazione, attraverso mezzi quali telefoni cellulari e internet, sms ed e-mail, ha determinato la diffusione di nuove forme di relazioni interpersonali.
In merito, il candidato esponga le proprie considerazioni sulle conseguenze, positive e negative, nei rapporti umani.

Il primo inizio si può scrivere a partire dalla definizione di una parola chiave: Comunicazione. Che cos’è la comunicazione? Che cosa si intende per comunicazione?

“Comunicare è un bisogno primario, sia per l’uomo che per gli animali: una necessità vitale, se si considera che dalla capacità dell’uno e degli altri di trasferire efficacemente informazioni di natura diversa dipendono le possibilità che essi hanno di alimentarsi, di riprodursi, di essere riconosciuti come membri di un gruppo sociale, di garantirsi – al suo interno – una posizione precisa, di ottenere aiuto e sostegno”.

La definizione non deve essere più lunga di qualche rigo come nell’esempio, questo tipo di introduzione ci permette di inquadrare il problema e di declinarlo successivamente a partire dalla seconda parola chiave, mezzi di comunicazione, si passa così da una situazione generica ad una più specifica analisi come richiesto dalla traccia.

Un altro modo per introdurre il tema può essere quello di usare una citazione pertinente alla traccia come l’esempio di seguito:

“Comunichiamo via chat ma non abbastanza perché si possa chiamare comunicazione.
Raccontiamo la nostra vita ma non abbastanza da far venir voglia di viverla.
E a volte, via chat, ci innamoriamo anche ma non abbastanza da chiamarlo amore.”
(Fabrizio Caramagna)

La citazione riprende l’idea chiave della traccia  ed attribuisce ad essa una particolare sfumatura di senso che il candidato dovrà argomentare. La scelta della citazione ovviamente dovrà essere molto pertinente alla traccia altrimenti potrebbe rischiare di essere fuorviante.

 

Se state preparando un concorso e desiderate ricevere una consulenza sulla preparazione alla prova scritta del tema potete scrivere a [email protected]

 

 

 

Share in top social networks!