Aforismi e citazioni sulla scrittura e la lettura

 

 

Una notte d’amore è un libro letto in meno.

Honoré de Balzac


 

La lettura per l’arte dello scrivere è come l’esperienza per l’arte di vivere nel mondo, e di conoscere gli uomini e le cose.

Giacomo Leopardi

 


La lettura è il viaggio di chi non può prendere un treno.

Francis de Croisset

 

I libri, loro non ti abbandonano mai. Tu sicuramente li abbandoni di tanto in tanto, i libri, magari li tradisci anche, loro invece non ti voltano mai le spalle: nel più completo silenzio e con immensa umiltà, loro ti aspettano sullo scaffale.

Amos Oz


Leggendo, calati nella logosfera del testo, ci si può persino sentire,a occhi aperti, immersi in un sogno più vivo e più vero della realtà circostante.

Ezio Raimondi


Si deve leggere solo per scoprire ciò che va eternamente riletto.

Nicolás Gómez Dávila

 


Leggere , come io l’intendo, vuol dire profondamente pensare.

Vittorio Alfieri

 


Leggere è un autentico universale. Tutta la nostra esperienza è leggere.

Hans- Georg Gadamer

 


Non leggete per contraddire e confutare, né per credere e accettar per concesso, non per trovar argomenti di ciarle e di conversazione, ma per pesare e valutare.

Francis Bacon

 


La vita è fatta di sequenze di interpretazioni o di letture tramite le quali un interprete naturale reperisce segni vitali,vale a dire contesti e ambienti favorevoli alla sua sopravvivenza e riproduzione.

Cosimo Caputo


 

Il solo modo serio di leggere è rileggere.

Joan Fauster


 

Non leggete come fanno i bambini per divertirvi,o,come gli ambiziosi per istruirvi. No, leggete per vivere.

Gustave Flaubert


 

L’atto del leggere implica  un evento di significazione,che sottintende il vissuto di una cultura all’interno delle relazioni tra autore e personaggio.

Carlo Augieri


Le letture non si consigliano , se non ai principianti del leggere. Ognuno deve trovare le proprie letture con l’istinto, che-nel lettore abituato-diventa quasi sempre infallibile.

Massimo Bontempelli


 

Lo studio è stato per me il rimedio principale contro i travagli della vita; non avnedo io mai avuto un dispiacere che non mi sia passato dopo un’ora di lettura.

Charles-Luois de Montesquieu


 

Dimmi ciò che leggi e ti dirò chi sei” è vero; ma ti conoscerei meglio se mi dicessi quello che rileggi.

François Mauriac


 

Ascoltare qualcuno che legge ad alta voce è molto diverso che leggere in silenzio. Quando leggi, puoi fermarti o sorvolare sulle frasi: il tempo sei tu che lo decidi. Quando è un latro che legge è difficile far coincidere la tua attenzione col tempo della sua lettura: la voce va troppo svelta o troppo piano.

Italo Calvino


 

Chi crede che leggere sia una fuga è all’opposto della verità: leggere è trovarsi di fronte il reale nella sua massima concentrazione.

Amélie Nothomb


 

La gente dice che ciò che conta è vivere, ma io preferisco leggere.

Logan Pearsall Smith


 

Un uomo che legge ne vale due

Valentino Bompiani


 

Leggere è vedere per procura

Herbert Spencer


 

Tali leggendo solo credono di studiare. Senza meditazione, la lettura non è che un perditempo.

Carlo Dossi


 

La lettura è solitudine. Si legge da soli anche quando si è in due.

Italo Calvino


 

La lettura è per la mente quel che l’esercizio è per il corpo.
Joseph Addison

 

Il libro essenziale, il solo libro vero, un trande scrittore non deve, nel senso corrente, inventarlo, poiché esiste già in ciascuno di noi, ma tradurlo. Il dovere e il compito di uno scrittore sono quelli di un traduttore.

Marcel Proust

 

La lettura di tutti i buoni libri è come una conversazione con gli uomini migliori dei secoli andati.

René Descartes  

 

I libri sono di chi li legge.
Andrea De Carlo

 


Ci sono crimini peggior del bruciare libri. Uno di questi è non leggerli.

Joseph Brodsky


 

Una stanza senza libri è come un corpo senz’anima.
Marco Tullio Cicerone


 

Non esiste programma di vacanza più bello che proporsi di non leggere neppure un rigo, e dopo, niente di più piacevole che, al momento opportuno e con un libro veramente attraente, tradire il bel programma.

Herman Hesse


 

Non dobbiamo leggere per dimenticare noi stessi e la nostra vita quotidiana, ma al contrario, per impossessarci nuovamente, con mano ferma, con maggiore consapevolezza e maturità, della nostra vita.

Hermann Hesse


 

Bisognerebbe sempre avere qualcosa di sensazionale da leggere in treno.
Oscar Wilde

 

Leggere poco e molto meditare le nostre letture, o (che fa lo stesso) parlarne molto tra noi, è il miglior mezzo per digerirle bene. Mi pare che quando si ha l’intelletto aperto grazie all’abitudine di riflettere, è sempre preferibile trovare in sé le cose che si possono trovare nei libri: questo è il vero segreto di adattarle bene alla propria testa e di appropriarsele. Mentre che accettandole così come ce le comunicano, quasi sempre stanno sotto una forma che non è la nostra.

Jean-Jacques Rousseau

 

 Il rapporto al libro è personale. Un grande libro si rivela solo a colui che lo assume.
Mi diceva che noi stessi siamo un testo enigmatico, e cerchiamo, senza successo, di decifrare questo testo di pagina in pagina. Leggendo un libro, aggiungeva, leggiamo solo quel poco che esso contiene della nostra anima e della nostra vita. E ciò che esso ci insegna basta, spesso, ad esaltarci di gioia o a distruggerci.

Edmond Jabés

 

La biblioteca di un uomo è una specie di harem.
Ralph Waldo Emerson
 

Ritengo che le letture siano necessarie, primo perché io non sia pago dei miei soli pensieri, poi perché conoscendo le ricerche altrui, ne giudichi i risultati e rifletta su quanto resta ancora da scoprire. La lettura alimenta l’ingegno e, quando è affaticato dallo studio, lo ristora, pur richiedendo una certa applicazione.
Non dobbiamo soltanto scrivere o soltanto leggere: la prima attività, quella dello scrivere, offuscherà ed esaurirà le forze, l’altra le infiacchirà e le disperderà. Bisogna passare alternativamente dall’una all’altra e combinarle in giusta misura, in modo che la penna riduca a un insieme organico quello che si è raccolto attraverso la lettura.

Seneca

  

Talvolta penso che il paradiso sia leggere continuamente, senza fine.

Virginia Woolf

Io sono nel libro. Il libro è il mio universo, il mio paese, il mio tetto, il mio enigma. Il libro è il mio respiro, il mio riposo.

Jabès  

SCRIVERE

la vita o si vive o si scrive.

Luigi Pirandello


Quando scrivi un libro non hai il controllo su quello che gli altri capiranno.

Umberto Eco

 


Scrivere è sempre nascondere qualche cosa in modo che poi venga scoperto.

Italo Calvino


Se volete fare gli scrittori, ci sono due esrecizi fondamentali: leggere e scrivere molto. Non conosco strategemmi per aggirare queste realtà, non conosco scorciatoie.

Stephen King

 


Se si sapesse perché si scrive, si saprebbe allo stesso tempo, perché si vive. Scrivere è una funzione logica,  a cui partecipano tutte le componenti istintive dell’essere.

Jean Rostand

 

 Scrivere non è vivere. E’ forse sopravviversi.

Blaise Cendrars

 

 Non scrivere mai per paicere al pubblico, ma per piacere a te.

Wilbur Smith

 

 Meglio scrivere per se stessi e non avere pubblico, che scrivere per il pubblico e non avere se stessi.

Cyril Connolly

 


Come nei pozzi artesiani,le opere salgono tanto più alte quanto più a fondo la sofferenza ha scavato il cuore.

Marcel Proust


Non vi sono libri morali o libri immorali. Vi sono libri scritti bene e libri scritti male, e nient’altro.

Oscar Wilde


Il mio libro è terminato oggi, lo sarà domani?

Jean Rostand


Ciò che mi trattiene dallo scrivere un capolavoro è il timore che me ne chiedano subito un altro.

Roberto Gervaso


Non si scrive perché si ha qualcosa da dire maperchè si ha voglia di dire qualcosa.

Emile Cioran


Bisogna prendere speciali precauzioni contro la malattia dello scrivere, perché è un mali pericoloso e contagioso.

Pierre Abélard


Se volete scrivere, scegliete un argomento pari alle vostre forze

Orazio


Esprimi il tuo pensiero in modo conciso perchè sia letto, in modo chiaro perchè sia capito, in modo pittoresco perché sia ricordato e, soprattutto, in modo esatto perchéi lettori siano guidati dalla sua luce.

Joseph Pulitzer


Ridire le cose già dette è far credere alla gente di sentirle per la prima volta, in ciò consiste la’rte di scrivere.

Remy deGourmont


Di tutto quanto è scritto io amo solo ciò che uno scrive col sangue . scrivi ocl sangue e allora imparerai che il sangue è spirito.

Friedrich Nietzsche


L’arte è magia liberata dalla menzogna d’essere verità.

Theodor Adorno

 

 Reputo felici coloro cui è dato compiere cose che meritano d’essere scritte; o di scrivere cose degne d’essere lette. Ma felicissimo poi chi può fare tutt’e due le cose insieme.

Plinio Il Giovane


Gloria e merito di certi uomini è lo scrivere bene; di certi non scrivere affatto.

Jean de La Bruyère


Cancella spesso, se vuoi scrivere cose che siano degne d’essere lette.

Orazio


L’arte di scriver storie sta nel saper tirar fuori da quel nulla che si è capito dellavita tutto il resto; ma finita la pagina si riprende la vita e ci s’accorgr che quel che si sapeva è proprio nulla.

Italo Calvino


Scrivere è prendere l’impronta dell’anima.

Multatuli


E’ in ogni uomo attendersi che forse la parola, una parola,possa trasformare la sostanza di una cosa. ed è nello scrittore di crederlo con assiduità e fermezza.E’ ormai nelnostro mestiere, nel nostro compito. E’ fede in una magia: che un aggettivo possa giungere dove non giunse, crecando la verità, la ragione; o che un avverbio possa recuperare il segreto che si è sottratto ad ogni indagine.

Elio Vittorini


L’arte dello scrivere è omettere, omettere,  omettere.

Robert Louis Stevenson


Credi in te stesso quando scrivi; dubitane, come un nemico, quando ti rileggi.

Ugo Ojetti


Non si scrive per dire qualcosa, si scrive perché  si ha qualcosa da dire

Raymond Carver


Una fondamentale accuratezza d’espressione èil solo e unico principio morale della scrittura.

Ezra Pound



Scrivere è consumare i cattivi stili adoperandoli.

Cesare Pavese



C’è gente tanto brava da scrivere due libri contemporaneamente:il primo e l’ultimo.

Mark Twain


Scrivere: singolare lotta di un monomaniaco contro la fortuna, la fatalità, il nulla e la morte.

Charles Régismanset

 

Lo scrivere implica, nel migliore dei casi, un’esistenza solitaria … Lo scrittore lavora da solo e, se è un buono scrittore, deve ogni giorno affrontare l’eternità o la mancanza di eternità.

Ernest Hemingway

 

Il romanziere è, fra tutti gli uomini, quello che più somiglia a Dio: è la scimmia di Dio.

François Mauriac


Non scrivere né per te né per gli altri, né per l’oggi né per il domani, né per il guadagno né per la gloria:insegui il tuo piccolo assoluto.

Mario Andrea Rigoni

 


E’ mia ambizione di essere, quanto semplice cittadino, cancellato, soppresso dalla storia, senza lasciare su di essa nessuna traccia, alcun cascame, nient’altro che alcuni volumi stampati.Mio scopo èche il riepilogo e il racconto della mia vita siano racchiusi in una frase che sia anche il mio epitaffio ” Ha scritto dei libri ed è morto”.

Wiliam Culbert Fulkner



Per scrivere un bel libro sono necessarie tre cose: il talento, l’arte e il mestiere; cioè la natura, l’operosità e l’abitudine.

Joseph Joubert

 

Il romanziere è, fra tutti gli uomini, quello che più somiglia a Dio: è la scimmia di Dio.

François Mauriac

 

Per nascere aquila bisogna abituarsi alle altitudini; per nascere scrittore bisogna imparare ad amare la rinuncia, le sofferenze, le umiliazioni. Soprattutto, bisogna imparare a vivere appartato. Come la talpa, lo scrittore si aggrappa al suo limbo, mentre sopra di lui la vita in rigoglio continua, persistente, tumultuosa.

Henry Miller

 

Quando uno scrive per sua personale soddisfazione e scrive tutto quello che sa è sicuramente un cattivo scrittore.

George Lichtenberg

 

Uno scrittore è essenzialmente un uomo che non si rassegna alla solitudine.

François Mauriac, Dio e Mammona

 

La scrittura lega le parole e gli esseri, gli esseri tramite le parole, il lettore all’autore e i lettori tra loro.

Marc Augé

 

BIBLIOGRAFIA

L’arte di leggere.aforismi sulla lettura. Einaudi 2007.

“Da Platone a Boccaccio, da Victor Hugo a D’Annunzio, da Gramsci a Virginia Woolf: una raccolta di pensieri sul tema della lettura. Questa antologia, necessariamente parziale, ha lo scopo di rendere espliciti alcuni punti di vista sulla lettura pronunciati nel corso dei secoli. È come guardare se stessi mentre si legge: una forma di spionaggio o se si vuole di introspezione. La penso anch’io così? La pensiamo ancora così oggi? La nostra epoca ha già nostalgia dei libri. Non li ha ancora eliminati, non è ancora riuscita a sostituirli con lo schermo dei computer. E se l’umanità che legge smettesse di leggere? Interromperemmo una catena virtuosa, che ci consente di collegarci, anche senza internet, con il mondo del passato e del presente lontano da noi. La lettura è esplorazione, esposizione di sé all’esperienza altrui. Poi, si sa, c’è anche l’arte, l’emozione di incontrare l’opera d’arte sotto forma di poesia, di romanzo o racconto. In breve, diventeremmo molto più poveri. Chi legge sa che, se smette, qualcosa finisce, un mondo scompare. Impossibile? È già accaduto un’infinità di volte.” (Paolo Mauri)

 

 

 

 

Share in top social networks!

Un pensiero su “Aforismi e citazioni sulla scrittura e la lettura

  1. La magia della scrittura è quella di dar voce a significati abissalmente profondi, pressocché insondabili, al limite dell’indicibile, dei quali alla fine resta una labile traccia. E’ in questo equilibrio instabile tra sense e non sense che lo scrittore tesse la sua tela, consapevole che il più piccolo errore può essergli fatale come al funambolo un movimento sbagliato ma consapevole anche che da lassù le cose appaiono un pò più piccole ma anche un pò più armoniose.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>